Cannelloni ripieni alle verdure

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Follow my blog with Bloglovin

Classici, al ragù, al pesto, alle verdure. In qualsiasi modo vengano prepararti i cannelloni sono un must della cucina italiana da sempre, almeno dalla metà dell’800 quando hanno fatto il loro ingresso sulle tavole.

Un punto di riferimento culinario gustoso e sempre perfetto per ogni tipo di palato e di occasione, sì perché un piatto di cannelloni ripieni al forno unisce e raccoglie. È facile lasciarsi emozionare pensando a quando la domenica da bambini ci si riuniva intorno al tavolo per mangiarli, certi che fossero una delle ricette più buone al mondo. In realtà non ci sbagliavamo. È davvero così ancora oggi, anche se bambini non lo siamo più e probabilmente il giorno per gustarlo non è più la domenica perché le abitudini non sono più le stesse e gli impegni ci portano a non rispettare le tradizioni come si faceva una volta.

È da sempre una ricetta adatta per la famiglia come per gli ospiti che non potranno certo restare indifferenti di fronte al gusto unico dei cannelloni ripieni, neanche quando si tratta di verdure che non rappresentano l’ingrediente classico ma qualcosa di più originale, alternativo.

Del resto sono proprio le verdure che uniscono i gusti di palati più delicati come quelli dei bambini e dei palati più decisi, più pretenziosi come quelli degli adulti che in cucina vivono ogni giorno. Chi sta regolarmente dietro ai fornelli pretende sempre di più ed è giusto che sia così. Ecco perché questo piatto riesce a mettere davvero tutti d’accordo, perché è un classico, un evergreen.

Per preparare i cannelloni ripieni alle verdure ci sono molte ricette, ognuna appartiene a una diversa tradizione, ma se si è davvero interessati a preparare qualcosa di veramente gustoso (e rapido) basterà seguire questa ricetta che metterà tutti d’accordo come sapore e come senso estetico perché sono anche veramente molto piacevoli da vedere. Provare per credere!

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr cannelloni
  • 400 gr besciamella
  • 300 gr pecorino
  • 2 zucchine grandi
  • 1 porro
  • 3 carciofi
  • 60 gr grana
  • 30 gr parmigiano
  • 70 gr burro
  • 500 ml latte
  • 50 gr farina 00
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione dei cannelloni ripieni alle verdure

1. Pulire, lavare e mettere in padella con un filo d’olio extra vergine d’oliva i carciofi utilizzando soltanto il cuore. Farli cuocere finché non saranno morbidi e tagliarli a fettine. Affettare il porro e tagliare le zucchine a listarelle  

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

2. In un tegame far sciogliere il burro, aggiungere l’olio e far rosolare il porro a fettine

3. Aggiungere le altre verdure e far cuocere fino a che non si saranno insaporite e ammorbidite. Mescolarle bene e lasciarle freddare

4. A questo punto si prepara la besciamella facendo sciogliere il burro (50 gr) in una casseruola, facendo scendere a pioggia la farina. Mescolare con un cucchiaio di legno e aggiungere il latte. Per evitare la formazione di grumi, mescolare con una frusta facendo cuocere per una decina di minuti

5. Prendere una pirofila e iniziare ad aggiungerci uno strato di besciamella (circa 2/3) sul fondo. Riempire i cannelloni con tutte le verdure e inserirli nella pirofila cospargendoli con il resto della besciamella rimasta

6. Mettere in forno a 180° per 30 minuti

7. Sfornare e attendere qualche minuto che si raffreddino. A questo punto si potranno servire i nostri cannelloni ripieni di verdure

Perché i cannelloni piacciono

Il primo motivo per cui i cannelloni piacciono è sicuramente il loro sapore unico e gustosissimo. Detto questo, anche le loro varianti che sono praticamente infinite concorrono a renderli un piatto perfetto per ogni occasione e per ogni buona forchetta.

A incuriosire è anche la loro storia. Sì, perché ancora oggi non è certa la loro provenienza, si sa soltanto che hanno fatto il loro ingresso in Italia verso la metà dell’800. I toscani principalmente con il cuoco aretino Batta Magi e prima di lui i napoletani con Vincenzo Corrado affermano che la patria dei cannelloni sia la loro regione. In realtà non si sa davvero come siano nati, considerato che non ne fanno menzione né Pellegrino Artusi nel suo celebre manuale, né Olindo Guerrini nel suo “L’arte utilizzare gli avanzi della mensa”.    

 

  

Commenti

commenti

,,,