Per Pasqua? Decorì propone il Lievito Madre Bio con germe di grano macinato a pietra

Pasqua e la sua ricca tradizione gastronomica si avvicinano. Per impasti dolci e salati impeccabili, si è sempre alla ricerca dell’alleato perfetto, che possa garantire lievitazioni ottimali ma che al tempo stesso sia di facile utilizzo e il più possibile naturale. E tenendo conto di queste esigenze specifiche che Decorì, brand del Gruppo Lo Conte dedicato ai lieviti e alle decorazioni per dolci, porta in cucina Lievito Madre Bio, il lievito naturale che permette la lievitazione perfetta di ogni tipo di impasto salato.

Lievito Madre Bio prende vita da un impasto di farina di semola, farina di grano duro, acqua, germe di grano macinato a pietra e malto, che viene lasciato fermentare per 50 giorni e poi essiccato. Il germe di grano contenuto nell’impasto conferisce all'impasto leggerezza e digeribilità, la semola dona fragranza e sofficità mentre il malto aggiunge colore e aiuta la lievitazione in cottura. Utilizzato negli impasti salati, crea un’alveolatura perfetta e regala alla preparazione un profumo inconfondibile un gusto che ricorda gli antichi sapori tradizionali.

Prezzo al pubblico: 1,50 euro

Per sfornare il Casatiello perfetto, Decorì propone la vera ricetta, il tradizionale mix di ingredienti che farà
rivivere le emozioni del passato con l’aiuto, però, di un alleato innovativo come il Lievito Madre Bio.

Ingredienti:
– 70g di Lievito Madre Bio Decorì
– 600g di farina Manitoba per salati
– 320g di acqua
– 200g di strutto
– 2 cucchiai di pecorino romano grattugiato
– 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
– 100g di salame tagliato a dadini
– 1 cucchiaio di sale
– pepe nero macinato (q.b.)
– 4 uova intere per decorare

Procedimento:
-In una terrina disporre la farina e Lievito Madre Bio, quindi aggiungere il sale. Formare una fontana e al
centro porre 50g di strutto. Iniziare ad impastare a mano o con l’aiuto di un’impastatrice, aggiungendo
l’acqua tiepida, per circa 10 minuti, fino ad ottenere un impasto morbido.

-Riporre in una terrina e coprire con un panno umido o con la pellicola e lasciare lievitare per 1 ora e 30
minuti in un luogo caldo (è possibile usare il forno come camera di lievitazione portandolo ad una
temperatura di 50° e spegnendolo).
– Riporre l’impasto su una spianatoia, sgonfiarlo battendolo con le mani e formare infine un rettangolo di
pasta. Ungere la superficie con 50g di strutto, cospargere con il parmigiano e il pecorino ed eventualmente
con il pepe e poi ripiegarlo a metà per il lungo. Stendere l’impasto con un mattarello e ungere l’impasto con
lo strutto restante. Cospargere con i dadini di salame. Staccare dall’impasto un pezzo delle dimensioni di un
panino e metterlo da parte.
– Avvolgere l’impasto su se stesso formando un salsicciotto lungo e stretto, adagiarlo in una teglia per
ciambelle e lasciare lievitare in un luogo caldo per tre ore.
-Quando il volume sarà più che raddoppiato, lavare e asciugare le uova e disporle sulla superficie della torta
con la punta rivolta verso il centro. Formare con l’impasto tenuto da parte 8 piccoli filoncini e incrociarne
due su ogni uovo per bloccarlo
– cuocere in forno a 160° per almeno un’ora.

Commenti

commenti

You may also like...