Ricetta del Fritto misto all’ascolana

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

La ricetta di questa settimana arriva dall’agriturismo Villa Cicchi Marche dell’Agrichef Cia Maria Elena proposta per l’11° compleanno di Eataly:

FRITTO MISTO ALL’ASCOLANA

Ingredienti (ricetta per 4 persone)

20 Olive all’Ascolana* 8 Cremini**
1 Zucchina
1 Peperone
1 Melanzana
1 Cipolla bianca
2 Carciofi
20 foglie di Salvia
4 Cotolette di Agnello con l’osso o cotolette di tacchino Olio extra vergine di oliva
Farina
Uova
Galbanino 2 fette spesse 1 cm
Pangrattato
Noce moscata
Stuzzicadenti
Olio di semi di arachidi
1 limone
Sale e Pepe

Procedimento

Lavare e mondare le verdure. Tagliare le zucchine a fettine sottili e salarle, lasciarle scolare; tagliare il formaggio a cubetti e avvolgere ogni cubetto in una fettina di zucchina, creando un rotolino che fermerete con uno stuzzicadenti. Tagliare i carciofi a spicchi e metterli in acqua con un po’ di limone. Tagliare ad anelli spessi 1/2 cm la cipolla e un peperone; tagliare a bastoncini le melanzane e metterle in acqua con un po’ di latte e sale. Im- panare tutte le verdure sgocciolandole, ove necessario, e passandole nella farina, nelle uova sbattute ed infine nel pangrattato. La salvia deve essere solo infarinata. Per le cotolette di agnello: mettere in un vassoio un mix di pangrattato, sale, parmigiano e un pizzico di noce moscata; adagiare le cotolette e cospargervi sopra lo stesso composto. Impanare nell’uovo, quindi nel pangrattato, evitando il passaggio nella farina.

Olive Ascolane*

Ingredienti

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Carote, sedano, cipolle, olio extra vergine di oliva, scorza di limone, vino bianco, sale, pepe, noce moscata, parmigiano grattugiato 1/2 kg, 5 uova ed un kg di olive della cultivar tenera ascolana, 1 kg di carne di manzo, 1/2 kg di carne di maiale, 150 gr di carne di tacchino.

Procedimento

Far rosolare tutti gli odori con la scorza del limone, aggiungere il manzo ed il maiale e continuare a far rosolare a fuoco lento, a metà cottura ag- giungere il tacchino ed un po’ di vino bianco e far terminare la cottura. Macinare il tutto con tritacarne ed aggiungere parmigiano, uova ed una grattata di noce moscata, aggiustare con sale e pepe. Lasciare riposare l’impasto ottenuto in frigo mentre si procede con lo snocciolare le olive. Al termine iniziare con il riempimento delle olive.

Ingredienti per impanare

Farina, uova e pane grattugiato. Procedimento: Come prima cosa passare le olive nella farina poi nell’uovo ed una volta scolate passarle nel pane grattugiato, una volta panate porle in un vassoio grande. Cottura: in una casseruola mettere dell’olio extra vergine di oliva o olio di semi di arachide e portarlo a temperatura elevata; immergere le olive e quando queste ul- time saranno dorate tirarle fuori dall’olio e adagiarle su della carta paglia per farle asciugare. Servirle bollenti abbinate ad uno spumante di vitigni autoctoni del Piceno come la Passerina o il Pecorino.

Cremini**

Ingredienti

1 litro di latte, 4 uova intere, 240 gr zucchero, 120 gr farina, la scorza di 1 limone

Procedimento

Preparare la crema pasticciera portando ad ebollizione il latte con la scor- za di limone e versandolo bollente nel composto di uova, zucchero e farina sbattuti. Cuocerla a lungo, sempre mescolando, fino a quando avrà una consistenza piuttosto compatta, versarla in una teglia d’acciaio bagnata con acqua fredda e stenderla in modo che abbia uno spessore di 2 cm. Farla raffreddare completamente, almeno per due ore, quindi tagliarla a rombi. Impanare i cremini nella farina, nelle uova e nel pangrattato. Friggere in olio bollente fino a quando tutti gli ingredienti del fritto non saranno dorati; aggiungere il sale sulle verdure dopo la cottura. Adagiare il fritto su una carta assorbente e decorare il piatto con uno spicchio di limone. Olive, cremini e cotoletta di agnello o tacchino compongono il fritto misto all’ascolana tradizionale, le verdure si alternano in base alla stagione. Negli ultimi anni verdure ed olive sono sempre più usati come antipasto o aperitivo anziché come secondo piatto.

Commenti

commenti

,,,,