Cuocere i cibi in lavatrice ? Grazie a delle speciali buste ora si può

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

lavatrice

Le frontiere della cucina sono ormai sempre più ampie e talvolta non sono di facile definizione. L’ultima trovata in tal senso è quella di cuocere determinati cibi sfruttando l’acqua calda della lavatrice.

Ciò è possibile grazie a delle speciali buste ideate dall’israeliano Iftach Gazit nell’ambito di un progetto per la Bezalel Academy of Arts and Design.

Le buste Sous La Vie sfruttano il principio base della cottura sottovuotoideata in Francia intorno gli anni ’70 e tornata di grande tendenza negli ultimi tempi. Gli alimenti, in questo modo, rimangono più morbidi, perché riescono a conservare una percentuale di liquidi che rischia di andare persa nel contatto diretto con una piastra rovente o a temperature troppo alte.

Per chi nutrisse dei dubbi circa la resistenza dei suddetti sacchetti, niente paura, sono realizzate in Tyvek, materiale al 100% impermeabile, con un’ulteriore protezione interna in plastica. In questo modo quindi è possibile sfruttare l’acqua calda della lavatrice al posto di quella scaldata sui fornelli.

La vera curiosità è quella inerente al metodo di “cottura” che cambia in base al prodotto inserito nel cestello.  Le verdure, per esempio, richiedono un semplice lavaggio rapido per cotone, mentre per la carne è consigliato il programma completo per tessuti sintetici, a 60 gradi.

Una tecnica che associa benessere (i prodotti non rischiano nulla e mantengono le loro proprietà), praticità e risparmio, in quanto così facendo anche i più poveri avrebbero la possibilità di cuocere degli alimenti sfruttando ad esempio le lavanderie a gettoni.

Inoltre andrebbe ad alleggerire il lavoro di molte casalinghe, già troppo prese dalle altre faccende di casa.

Immagine presa da Whirlpool.it

 

Commenti

commenti

,,