Calimocho: la bevanda dalle origini basche

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

10-Spain-Kalimoxto-Calimocho

In Italia non è molto diffuso e solitamente lo si indica con il nome di sbornia a risparmio. Alcuni non lo conoscono nemmeno, ma chi lo ha provato ha poi imparato ad apprezzarlo.

Il calimocho (dal basco kalimotxo) è una bevanda alcolica composto approssimativamente dal 50% di vino rosso (solitamente di bassa qualità) e il 50% da Coca cola, tipica dei Paesi Baschi. Tra i nomi alternativi ricordiamo rioja libre (da rioja e cuba libre), e kali o motxo (abbreviazione del nome basco). Spesso viene consumato durante il botellón, ovvero un riunirsi a bere in compagnia per le strade portandosi tutto l’occorrente da casa.

E proprio dall’unione di questi due nomi nasce il nome di questo drink. Infatti nella piccola regione situata nel nord della Spagna si narra che due signori di nome Kali e Motxo, soliti a bere tanto vino rosso, un giorno siano stati ingannati dai baristi che hanno alleggerito il tasso alcolico del vino mischiandolo con della cola.

Ai due questa variazione non dispiacque e da allora il calimocho si diffuso prima nella regione e poi in tutta la nazione per poi spopolare anche oltre i confini iberici.

Un racconto che però non ha dei riferimenti storici precisi e quindi da considerare ufficioso.

Per la nostra tradizione in merito ai vini naturalmente è visto come un sacrilegio mischiarlo con la Coca cola. Allo stesso tempo però quando lo si prova per un determinato periodo ci si accorge che poi così male non è, anzi sono molti gli italiani che hanno imparato ad apprezzarlo, sopratutto chi per un periodo di tempo ha soggiornato nei paesi baschi.

Durante il periodo franchista la bevanda (così come tutte le tradizioni basche) venne bandita, oggi è un motivo di vanto per tutto il popolo basco, che non fa mancare mai ad un proprio ospito un bicchiere di calimocho.

Commenti

commenti

,,,,