Sfidarsi a colpi di shaker per il miglior cocktail a base di Jameson

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

L’ arte del Mixology è in crescita, il bere bene, con distillanti ed ingredienti di qualità è una ottima abitudine che sta prendendo sempre più piede anche tra i  giovani .

Lunedi 21 maggio a Roma presso il Blume Lounge si è tenuta la finale della Jameson Bartenders’ Ball.

L’adrenalina a mille miscelata all’alta professionalità è stata la miccia che ha innescato la creatività dei mixologist partecipanti. I 10 finalisti si sono sfidati a colpi di shaker e di jigger, un po’ con le dita tremanti alcuni, decisi con la presentazione in inglese altri.

A stemperare anche la tensione dei partecipanti un accompagnamento alla preparazione dei cocktail al ritmo della Funkallisto Band.

Jameson Bartender’s Ball è la competition internazionale che invita i bartenders a creare un drink orchestrato su Jameson Irish Whiskey e miscelato con elementi originari o ispirati alla città o al paese del partecipante.  

La giuria italiana composta dal visionario bartender Patrick Pistolesi, da Oisin Davis Bartender e Drink Consultant di Great Irish Beverages  e dallo chef Marco Martini, ha valutato i cocktail alla luce dei seguenti elementi: degustativo, olfattivo, estetico e storytelling.

Sette i minuti a disposizione. Dopo la prima fase, i primi tre classificati si sono sfidati nuovamente proponendo la personale rivisitazione di cocktail internazionali.

In questa seconda  fase Mattia Cilia , del locale Scjampagne (l’aperitivo dello Chef di Punta Secca ) con il suo “Jameson e Soda alla Birra IPA!” ha avuto la meglio su  Leonardo Todisco e Antonio Masi.

Ora a Mattia spetta la sfida finale in cui dovrà dimostrare le proprie skills a Dublino e Cork al Jameson International Bartenders’ Ball e al Jameson Mixmaster Challenge.

Un applauso a tutti i partecipanti e soprattutto alle Bar Lady molto determinate ed eleganti sia nella presentazione che nella shakerata!

Il cocktail vincitore “Catch Me!”

50 ml Jameson Original Irish Whiskey

100 ml Passion YellowTomato Water

25 ml HybleiMountains Honey and Zagara water Mix

15 ml lemon juice

Decorazioni: erba cipollina

Bicchiere;jar

Tecnica: shackerato

 

I finalisti italiani:

Mattia  Cilia​​      Punta Secca  

RG​​Scjampagne​​

Cocktail: Catch Me!

 

Christian Buccioni     Roma   ​​​

Vinile       ​​

Cocktail: SPQR

 

Valentina Bianco    Courmayeur AO  

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

  La Bouche​​

Cocktail: Celtic Swing

 

Nicola Di Fusco​​       Napoli          

 ​​Bosco audio and wine  

Cocktail:  Emozioni Pantenopea

 

Francesca Lorenzoni    Firenze      

 ​​Rasputin​ ​

Cocktail: Bloom’s Journey

 

Antonio Masi    ​​Torino​​​

SWING​​​

Cocktail:Bon da Beive

 

Davide Bagnato   ​​Genova      

 ​​Locksmith Secret bar  

Cocktail: Grandma Specialty

 

Biagio Maurice Gennaro   Roma  

​​​Madeleine​​

Cocktail: ISLAND IN THE STREAM

 

Leonardo Todisco      Milano

 Rita & Cocktails

Cocktail: Posh paddy

 

Vittorio Farci​​        Milano          

The Spirit            

Cocktail:  Agreeable interlude

Commenti

commenti

,,,,,,,