Le Levain vince la tappa di Roma di Best Bakery,chi vincerà la finale?

Django

Che Le Levain fosse tra le migliori pasticcerie a Roma, i più golosi lo sapevano già!

Ma è giusto che lo sappiano anche altrove e se a decretarlo è il programma trasmesso su TV8 Best Bakery non ci sono più dubbi!.

Lo spagnolo Paco Torreblanca e il belga Alexandre Bourdeaux (in Belgio la sanno lunga in fatto di dolci e soprattutto di cioccolato…) pasticceri di fama internazionale, sono i giudici che in sei settimane visiteranno 72 pasticcerie in tutta Italia per decretare, appunto “the Best Bakery”.

A Roma si è svolta la terza tappa e non potevano che premiare Le Levain.

Torreblanca e Bourdeaux hanno valutato per la prima prova, chiamata “prima impressione” (che anche nell’innamoramento è fondamentale…) la Quiche con Baccalà e il Ginger Rocher, una base croccante con cremoso allo zenzero, nocciola e mousse alla vaniglia e zenzero.

Paco Torreblanca e Alexandre Bourdeaux

Nella prova successiva “La specialità“, è stato giudicato il miglior prodotto del locale. Il pasticcere Solfrizzi ha realizzato un dolce simbolo di Le Levain: Django, un cuore di due mousse al cioccolato Valrhona, fondente e al latte, su una gelée di lamponi. Come resistere?! Infatti si deve soccombere e assaggiare assolutamente.

Infine, “Il dolce della sfida“: in due ore e mezzo i concorrenti hanno dovuto preparare un dolce con il tè matcha, l’elemento misterioso scelto dai giudici. Giuseppe Solfrizzi ha dato prova della sua maestria e creatività, realizzando il Bamboo – un biscuit con cremoso al tè matcha -, un dolce creato ad hoc per la sfida.

Pasticceria – Boulangerie, già il richiamo francese fa pensare a qualcosa di buono, burroso e soffice, poi ci si posiziona davanti alla vetrina e si cade nel dubbio amletico se scegliere un classico croissant oppure assaggiare la variante al pistacchio, mordere un pain au chocolat con cioccolato fondente 80% Valrhona, oppure assaggiare delle profumate madeleine.

Ma ce ne è per tutti i gusti e palati, anche chi preferisce iniziare con le proposte di gastronomia salata per poi concludere con la pasticceria.

Giuseppe Solfrizzi

Giuseppe Solfrizzi, pasticcere e titolare di Le Levain sa il fatto suo e lo ha dimostrato vincendo la tappa di Roma.

Di origine pugliese, dopo il corso di cucina professionale presso il Gambero Rosso e una lunga esperienza da Alain Ducasse, decide in seguito di approdare in Spagna, dove lavora in alcune delle migliori pasticcerie di Barcellona e poi in Belgio. Al ritorno in Italia entra a far parte dello staff dell’Antica Corte Pallavicina e successivamente in quello dell’Albereta post Gualtiero Marchesi.

Nel corso dell’iter lavorativo, Solfrizzi consolida il suo amore e soprattutto la sua formazione per la pasticceria francese e per i lievitati. Nel dicembre 2014 fa nascere a Roma, nel quartiere Trastevere la sua boulangerie – pâtisserie : Le Levain, (Lievito Madre) nata con l’obiettivo di riuscire a trasmettere emozioni a ogni assaggio ( e ci riesce benissimo). Da Le Levain ogni prodotto è creato con estrema cura e passione. Le eccellenti materie prime vengono valorizzate da un attento lavoro artigianale.

Indubbiamente nel mio lavoro come nel programma Best Bakery sono me stesso, ce la metto tutta con grande umiltà e professionalità e questo credo si evinca chiaramente durante le sfide. Determinante anche la componente di lavoro di squadra, un’arma vincente per la competizione” specifica il vincitore romano.

Giuseppe Solfrizzi si prepara ora alla sfida finale: “Vorrei vincere il titolo di Best Bakery tanto per cominciare, poi ho intenzione di espandere il mondo Le Levain sia a Roma sia fuori, so che è un progetto ambizioso ma non così impossibile da realizzare. Intanto mi muovo al mio passo senza forzare mai le cose. Speriamo a breve di stupire con qualcos’altro”.

 Con questa ambiziosa decisione non possiamo che tifare per lui soprattutto anche per la finale che vedrà i giudici veramente in difficoltà.

Bonne chance!

Le Levain è aperto dal lunedì al sabato: 8.00 – 20.30   la domenica: 9.00 – 20.00

E’ in Via Luigi Santini, 22/23 – Roma         www.lelevainroma.it

Commenti

commenti

You may also like...