Può anche piovere…a Roma ci sono i Vini dell’Alto Adige e i piatti di Iside De Cesare

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.


Questo week end a Roma si sfrutterà il mal tempo per conoscere meglio l’Alto Adige attraverso i suoi vini.
Il 6 ottobre a Spazio Eventi Tirso in Via Tirso 14 (zona Parioli) si avrà l’opportunità, operatori , appassionati o anche solo curiosi di iniziare il Road Show “I vini dell’Alto Adige”,che parte dalla capitale per poi approdare a Firenze (Domenica 7 ottobre, Fortezza da Basso) per poi giungere a Milano (Lunedì 8 ottobre, spazio W37).
Storia
Con 5.000 appassionati viticoltori, una superficie di 5.400 ettari e ben 20 vitigni diversi, l’Alto Adige si contraddistingue per l’eccellenza e la varietà della sua produzione che gioca tra altitudini, esposizioni e suoli diversissimi dando vita a un vasto patrimonio di vini sia rossi che bianchi di assoluto valore.
I vini bianchi coltivati in altitudine (oltre i 300 m) dato l’ottimo irraggiamento solare si connotano per struttura e sono estremamente freschi e fruttati . I vini rossi prodotti per di più sotto le 400 m s.l.m. approfittano delle condizioni di più alte temperature e sono tipicamente corposi e dai tannini morbidi.
Le varietà tradizionali comprendono vitigni come Lagrein, Schiava, Moscato giallo, a cui si sono aggiunte nell’ottocento le varietà bordolesi (Cabernet, Merlot, Sauvignon), alcune varietá derivanti dalla Borgogna (diversi Pinot) e del Reno (Riesling, Sylvaner, Traminer aromatico), cui infine si sono aggiunti Müller-Thurgau e Kerner.
I vini dell’Alto Adige si contraddistinguono soprattutto per i loro spiccati aromi primari, come per esempio le note di sambuco del Sauvignon, le suggestioni di ciliegia e viola della Schiava, i sentori di rose del Traminer aromatico, i profumi di frutti di bosco del Pinot nero o del Lagrein.
L’evento
La degustazione avverrà in uno spazio caratterizzato da installazioni di design realizzate ad hoc e strutture in legno a forma di albero, che rievocano la bellezza del territorio altoatesino aggiungendo all’esperienza gustativa un’allure speciale, che renderà tutto ancora più memorabile.

Iside De Cesare

Dalle 18, ad impreziosire la già ricca offerta di vini in degustazione, è in programma anche uno speciale Cooking Show della Chef Iside De Cesare del Ristorante stellato Michelin La Parolina* [Acquapendente (VT) – Trevinano] al termine del quale saranno offerti assaggi delle ricercate preparazioni della sua cucina di terra e di lago. L’apprezzata chef preparerà il “Coregone marinato con panna acida e cetrioli” servito con un Pinot Bianco, che esalterà coi suoi profumi il sapore delicato di questo pesce di lago; e gli “Spaghetti alla chitarra con ragù di galletto e peperoni” abbinato ad un Pinot Nero, con le note di frutti rossi ma speziato ed aromatico, rappresenta un connubio perfetto con la carne bianca del galletto.

Dalle 16.30 alle 20.30 l’evento apre le porte al pubblico e sarà possibile acquistare il biglietto all’ ingresso al costo di 20 euro oppure online a una tariffa scontata (15 euro).

I vini dell’alto Adige in Tour

a Roma SET – Spazio Eventi Tirso-

Via Tirso 16, 00198 Roma

 

Commenti

commenti

,,,,,,,,