La pizza in formato 10×15… come le foto degli anni 90!

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Prendete un appassionato di matematica e musica elettronica che ha lavorato a stretto gomito e farina con Bonci, fatelo incontrare con un’amante della pizza romana in teglia  che ha un’idea geniale: nascerà Marinella!

Marinella ha un nome italiano, fresco, semplice da ricordare e genuino come le pizze che troverete nel piccolo negozio   affianco al Mercato Rionale di Via Cola di Rienzo, dove Barbara Domenici e Constantin Popa Louis hanno deciso di dare vita alla loro idea rivoluzionaria di pizza a taglio.

Naturalmente non sono soli… supportati nella parte tecnica da Angelo Iezzi, maestro indiscusso della pizza a teglia romana e dagli  amici imprenditori Agostino Di Filippo e Roberto Perego che hanno contribuito, non solo a livello finanziario, ma anche fornendo un importante apporto manageriale.

Torniamo al format rivoluzionario e intelligente di questa pizza.

DIMENSIONI

Trancio 10×15 come una fotografia (chi portava qualche tempo fa  il rullino dal fotografo per farlo sviluppare sa di cosa sto parlando!) sporzionata su teglie in legno realizzate dalla falegnameria Dori del quartiere romano del Trullo, che ne garantiscono al contempo fragranza e croccantezza e consentono il taglio ‘su misura’ grazie ad apposite scanalature. Una soluzione pensata per permettere un buon rapporto qualità/prezzo e un consumo consapevole.

Si evita il passaggio del “pesare” il trancio sulla bilancia, infatti ogni trancio è uguale all’altro e il cliente saprà già quanto pagherà grazie alla tipologia della pizza scelta poiché gli ingredienti sono pesati minuziosamente.

TIPI e PREZZI

Il cliente può scegliere tra cinque varietà di pizze al taglio:

Le Semplici (prezzo al trancio 1,00 €)  pizza bianca e rossa

Le Leggere (prezzo al trancio 1,40 €) con poca o senza mozzarella come la marinara, la patate e rosmarino, la rossa con i funghi e i crostini alle verdure.

Le Classiche (prezzo al trancio 1,70€) pizze intramontabili come la margherita, il crostino al prosciutto o le melanzane marinate, le ripiene con mortadella o verdure di stagione.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Le Gustose (prezzo al trancio 2,00 €)  ispirate alle ricette regionali

Le Speciali (prezzo al trancio 2,50 €)  focalizzate sulla stagionalità dei prodotti, come ad esempio la ripiena con frittata agli asparagi.

Gli ingredienti sono suddivisi visivamente in gruppi (vegetali, carne, latticini, pesce) per facilitare la scelta di ogni gusto in base alle proprie preferenze ed esigenze.

Per l’apertura di Marinella sono state realizzate prevalentemente pizze dai gusti romani: carbonara, amatriciana, fiori e alici e cacio&pepe, mentre

carbonara

IMPASTO

Il maestro pizzaiolo Angelo Iezzi,si occupa della consulenza   per la produzione della pizza e si assicura che sia un prodotto  digeribile, leggero ma anche gustoso. L’impasto di Marinella, realizzato con un mix di farine selezionate del molino laziale Iaquone, è lievitato 96 ore e ha un’elevata idratazione. Nel dettaglio l’impasto di Marinella è fatto da farina di tipo “00” di grani teneri “Italiani ed Europei di forza”, soia, semola rimacinata di grano duro e pasta acida. La presenza di un quantitativo inferiore di carboidrati a farine di grano tenero, abitualmente presenti sul mercato, e una percentuale superiore di proteine (15% all’origine), consentono di realizzare un impasto dotato di una maggiore digeribilità, leggerezza e gustosità.
Gli ingredienti usati sono freschi, di qualità e abbinati sapientemente per riuscire a rispondere a tutti i bisogni della clientela. Un giusto equilibrio tra semplicità e ricercatezza.

mortadella

IL LOCALE

La gestione è affidata alla squadra formata e  guidata da Costantino, che ha curato gli spazi in ogni minimo particolare.

Il locale è stato progettato all’ architetta Fulvia Pazzini che ha saputo conferire modernità e accoglienza in un locale essenziale e luminoso.Uno spazio interno con tavoli e sgabelli, per un totale di dodici posti a sedere e, confortevoli servizi compresivi anche di cambio baby. Il cliente può consumare la pizza in loco, comodamente seduto, oppure può decidere di portarla via per le sue esigenze più disparate. “L’idea è fornire un servizio di livello sia nel punto di vendita che per il consumo a casa, in ufficio o in specifiche occasioni (cene, party, feste per bambini); tutte esigenze che mi sono trovata a gestire come lavoratrice, mamma o quando ho organizzato le cene con gli amici” dichiara Barbara.

Costantino ci mostra anche il laboratorio sottostante che è l’anima del locale, dove vengono preparati e lasciati a lievitare gli impasti in appositi frigo, uno per ogni fase.

Grazie ad uno scivolo con apertura su strada riescono a scaricare velocemente anche le forniture pesanti direttamente in laboratorio, dove tutto è ordinato e organizzato con minuziosa precisione .

Anche la scelta della location non sembra lasciata al caso: Prati, vicino al mercato rionale, è un quartiere storico di Roma che, nonostante lo sviluppo commerciale e l’importante presenza di uffici, ha saputo conservare le proprie origini genuine e veraci.

“È nostra intenzione integrarci con il quartiere, portando valore attraverso il nostro prodotto ma anche attraverso iniziative di riqualificazione dell’ambiente che occuperanno gran parte della nostra giornata, insieme ai negozianti nuovi e storici e agli abitanti del quartiere’’ chiarisce Costantino.

Sicuramente sentiremo parlare della loro pizza in tutto il quartiere!

Commenti

commenti