I migliori whisky torbati e come abbinarli al cibo !

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Ci sarà a Roma domenica 2 dicembre 2018, presso il Chorus Cafè (via della Conciliazione, 4), a partire dalle ore 15:00 e fino a mezzanotte, la terza edizione di “A Tutta Torba!”, evento dedicato interamente ai whisky torbati, con centinaia di etichette ed espressioni per tutti i palati, bottiglie vintage e rare da assaggiare al collector’s corner,.

Non solo whisky, ma anche cibo, un elemento tutto romano: il maritozzo, che Edoardo Fraioli riesce a valorizzare sia dolce, ma soprattutto salato e il suo marchio Maritozzo Rosso è uno dei più apprezzati tra lo street food capitolino.

L’evento è organizzato dalla direzione artistica di Roma Whisky Festival, il più importante e atteso festival tutto italiano – la cui ottava edizione si terrà a Roma il 2 e 3 marzo 2019,  ingresso gratuito e con gettoni a consumazione, previa registrazione sul sitowww.romawhiskyfestival.it o in loco.

Appuntamento da non perdere sarà quello con la miscelazione e in particolare al Bowmore Cocktail Bar, partner esclusivo della manifestazione, con i cocktail inediti preparati a base Bowmore Nr1 e 12yo da quattro note barladies romane: Solomiya Grystychyn del Chorus Cafè, Giulia Castellucci di Co.So. Cocktail & Social, Michela Scalzo di Freni e Frizioni e Roberta Martino del Palazzaccio.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Non mancherà poi come tutti gli anni, in collaborazione con lo shop Whisky & Co, la possibilità di acquistare numerose bottiglie presenti. Non mancherà anche in questa edizione il collector’s corner con una trentina di bottiglie rare di whisky tra cui spiccano un Ardbeg 1974 Spirit of Scotland – 500 Years of Scotch Whisky, Limited Edition; un Bowmore 1980 – 21YO  Dun Bheagan Collection, un Talisker 25YO imbottigliato nel 2007e uno Springbank 15YO Sherrywood – Tim Nichools & Markku Salvala selection.

Bowmore sarà inoltre presente con una release 19YO invecchiata in botti di quercia francese ex – Chateau Lagrange, in vendita unicamente per il mercato di Amazon, oltre alle release Small batch 12YO, 15YO, 25YO e 19YO.

A Tutta Torba – sottolineano i direttori artistici di Roma Whisky Festivalgiunto ormai alla sua terza edizione si conferma sempre più un momento di incontro per i whisky lovers italiani amanti dei torbati. Anche per questa edizione intendiamo offrire al nostro pubblico l’opportunità di assaggiare centinaia di etichette in uno dei “salotti” più belli della Capitale, una giornata all’insegna del buon bere fumoso… Assoluta novità per questa edizione sarà però la Bowmore Room Experience, uno spazio sensoriale dove il visitatore verrà catapultato all’interno della distilleria tra immagini, suoni, profumi e casting”. 

 Si ringrazia per la partecipazione straordinaria Bowmore, del gruppo Martini & Rossi. Partner dell’iniziativa Whisky & Co, Bartales, Maritozzo Rosso e Chorus Cafè.


Quindi quella di domenica 2 dicembre  sarà una piccola anticipazione e assaggio di quello che avverrà al Roma Whisky Festival il 
2 e 3 marzo 2019 al Salone delle Fontane all’Eur,  ormai da anni uno degli appuntamenti internazionali più importanti del settore, un evento che promuove la valorizzazione e la diffusione della cultura del whisky attraverso un approccio basato sull’interazione tra business, formazione ed entertainment.

Pino Perrone whisky consultant

Abbiamo voluto essere curiosi e sapere di più e abbiamo chiesto a Pino Perrone , whisky consultant del Roma Whisky Festival e dell’evento “A tutta torba”, come potevamo meglio degustare un buon whisky abbinandolo al cibo, ormai fondamentale questo connubio..

Gli abbinamenti del whisky con il cibo, quali consigli e perchè? 
Ai canonici pasticceria secca, cioccolata, dolci e quant’altro, dirò che in Scozia si accompagnano con pesci grassi come arighe e salmone, ma sono da provare anche con altri come triglie, gamberi e capesante. Assolutamente da non trascurare sono alcuni formaggi, in primis tutti gli erborinati. Anche quelli molto stagionati, a latte crudo o d’alpeggio. Con uova e omelette li trovo degli ottimi compagni. Provate anche i primi piatti della tradizione romana come cacio e pepe o carbonara!
Quali sono i principali elementi per capire se il Whisky che stiamo bevendo è un buon prodotto?
Deve emozionare innanzitutto. Avere un grande ventaglio olfattivo. Deve essere persistente. L’alcool non deve bruciare, soprattutto in ritorno, dopo aver deglutito. Mai eccessivamente amaro e con un lungo ,caldo e avvolgente finale.
Ringraziandolo ci è già venuta fame e pronti alla giornata del 2 dicembre al Chorus in via della Conciliazione 4 a Roma.

Commenti

commenti

,,,,,,,,,