Lo spirito gipsy è improntato sul girovagare e sulla ricerca della felicità, ma forse qualcuno si è fermato …al Pigneto!

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Il Pigneto è sempre stata una piccola isola di incontri socio culturali, e da un po’ di tempo anche di incontri culinari con diverse etnie, profumi , sapori che hanno dato vita a locali dove poter assaporare magari qualcosa di nuovo, qualcosa di conosciuto o sperimentare di sapore in sapore, un po’ gitani del gusto.

Ed è proprio in via Ettore Giovenale 14C che apre il sipario The Gipsy Bar da una idea di Manuele Giordani che nel 2006 era stato ispirato con The Gipsy Market dopo un viaggio a New York, illuminato proprio dall’atmosfera fusion che nel food trova spunti interessanti per dare vita a prodotti sempre più unici.


Come i very Gipsy si inizia itineranti, con un servizio di catering Food&Beverage per eventi, specializzati nella preparazione di Sushi Fusion e Cocktails in stile Mixology, evento spot, un matrimonio classico o magari in chiave Bohemien, un party, un aperitivo in casa, una festa di laurea, un compleanno oppure un evento privato iniziano a farsi conoscere. Ed è proprio l’aria Bohémienne che si respira accomodandosi nel salotto del Gipsy Bar, tra velluti e servizi in ceramica di un tempo.
L’eleganza e la ricercatezza del dettaglio anche nei piatti :prevalenza da Uramaki rolls, Nigiri ed Onigiri, ma in stile parigino. Quindi avremo come entrèe delle originali madeleine con la base di riso e arricchite da salmone, tonno e tartare.

madeleine e rolls

Il riso è al dente, ma non è un errore, è appositamente trattato per tenere la cottura ed essere croccante al palato, anche per i sushi burger, colorati e pronti per farsi mangiare.
Ci sono anche gli originali Tramè, ovvero tramezzini di riso da una idea tutta tradizionale del più conosciuto tramezzino di quartiere!

tramè

Cucina fusion, ma con mani tutte italiane di Marilena Fraschetti e Eddie Portella.
Si arriva al momento del dolce e qui esce tutta l’atmosfera parisienne con le proposte interessanti della stella di Bake Off Italia Francesca Tiranti,dolci soffici, colorati e cremosi per chiudere in bellezza una serata, magari affiancati da un buon sakè oppure con una proposta del barman Manuele Giordani, affiancato da Francesco Cipollone.

La proposta beverage abbraccia appieno il concetto di Mixology, con un laboratorio dedicato per tutte le preparazioni homemade, sia twist orizzontali che verticali su ricette classiche e non – utilizzando spirits e liquoriristica proveniente da tutto il mondo.

I prezzi sono di fascia media con uramaki da 8 euro e cocktail da 8 euro. Sake in bottiglia da 15 a 40 euro a bottiglia.

I posti sono solo 15/18 quindi è consigliata la prenotazione.

Via Ettore Giovenale 14c
Roma
Chiama 339- 839 1792
orario 18:00 – 01:00

Commenti

commenti

,,,,,,,,,,